search.ch
  1. Richiesta
  2. Formato risposta
  3. Status codes HTTP
  4. Richiedere una nuova chiave API
  5. Condizioni d'utilizzo

Condizioni d’utilizzo dell’Application Programming Interface «API Service» su search.ch

  1. Campo d’applicazione

    1. Swisscom Directories SA (in seguito denominata anche localsearch) gestisce tra l’altro il sito web search.ch. Le presenti Condizioni d’utilizzo dell’Application Programming Interface (in seguito denominata API) «API Service» su search.ch disciplinano l’impiego dell’API integrando le Note legali / Condizioni d’utilizzo relative ai siti web di Swisscom Directories SA («Note legali»). Tra Swisscom Directories SA e il Cliente non sussiste nessun altro tipo di accordo verbale o scritto.
    2. Le Condizioni Generali del Cliente sono esplicitamente escluse.
    3. localsearch si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento le presenti Condizioni d’utilizzo «API Service».
  2. Prestazioni di localsearch

    1. Tramite l’API, localsearch consente al Cliente di accedere ai dati sulle iscrizioni pubblicati su search.ch. Il Cliente ha così a disposizione un elenco telefonico elettronico con informazioni e funzioni supplementari.
  3. Disposizioni generali sull’accesso all’API / Doveri del Cliente

    1. Il Cliente deve richiedere a localsearch l’impiego dell’API indicando il proprio nome e cognome completi, l’indirizzo e-mail, il numero telefonico e lo scopo di utilizzo. Il Cliente è tenuto a comunicare immediatamente a localsearch eventuali modifiche dei dati forniti.
    2. Dopo la presentazione della richiesta e il controllo dei dati (compreso lo scopo di utilizzo ed eventuali modifiche), localsearch trasmette al Cliente un’API Key. L’API Key identifica il Cliente e gli consente l’accesso ai dati sulle iscrizioni pubblicati su search.ch.
    3. A ciascun Cliente viene consegnata un’unica API Key. Non sono consentiti l’inoltro dell’API Key a terzi o l’impiego dell’API Key per altri scopi.
    4. Il contingente di utilizzo mensile per Cliente e API Key è pari a 1000 interrogazioni. Per ogni interrogazione viene fornito un massimo di 20 risultati.
    5. Il Cliente è l’unico responsabile delle dotazioni e delle infrastrutture che gli consentono l’accesso all’API e il suo impiego. Il Cliente, inoltre, è l’unico responsabile del trasporto dati; per tale accesso e per il relativo impiego deve procurarsi o sviluppare autonomamente il software necessario.
    6. localsearch ha la facoltà di adottare modifiche tecniche o commerciali in qualsiasi momento e senza preavviso. Parimenti, localsearch può bloccare o disdire l’accesso all’API di un Cliente in qualsiasi momento.
  4. Tipologie di utilizzo consentite

    1. Il Cliente può avvalersi delle seguenti modalità di utilizzo:
      • riconoscimento del chiamante;
      • visualizzazione delle informazioni del chiamante contenute nelle iscrizioni;
      • ricerca e visualizzazione di iscrizioni;
      • salvataggio dell’iscrizione nei propri sistemi aziendali;
      • utilizzo delle iscrizioni trasmesse e/o salvate per finalità interne all’azienda.

    2. Per qualsiasi tipo di utilizzo dell’API occorre citare la seguente fonte: «Swisscom Directories SA».
  5. Tipologie di utilizzo non ammesse

    1. Tutte le modalità di utilizzo e le tipologie di impiego dell’API e/o delle iscrizioni non espressamente menzionate al punto 4 sono vietate al Cliente, in particolare:
      • impiego per qualsiasi forma di elenco online (applicazioni mobili incluse), servizi di informazione telefonica o simili;
      • realizzazione di qualsiasi forma di elenco offline o cartaceo;
      • qualsiasi forma di inoltro a terzi delle iscrizioni trasmesse e/o salvate;
      • qualsiasi forma di autorizzazione a terzi di utilizzo delle iscrizioni trasmesse e/o salvate;
      • modifica o cancellazione delle iscrizioni salvate nell’elenco e di una parte dell’elenco;
      • utilizzo delle iscrizioni per il conseguimento di uno scopo immorale o illecito;
      • interrogazioni automatiche di massa, ad esempio per la creazione o l’aggiornamento di database di indirizzi;
      • conferimento di sublicenze.

    2. Nell’ambito dell’utilizzo dell’API, il Cliente si impegna a rispettare le disposizioni giuridiche, con particolare riferimento alla Legge federale svizzera sulla protezione dei dati (LPD), alla Legge federale contro la concorrenza sleale (LCSl) e alla Legge sulle telecomunicazioni (LTC).
    3. Se il Cliente viola le disposizioni riportate al presente punto 5, è tenuto a versare a localsearch una sanzione convenzionale di CHF 50 000 per ogni violazione. Il pagamento della sanzione convenzionale non esonera il Cliente dall’osservanza di tutti gli obblighi stabiliti dalle presenti Condizioni d’utilizzo e dal risarcimento dell’intero danno arrecato a localsearch.
  6. Responsabilità di localsearch

    1. Nella misura ammessa dalla legge, per localsearch è esclusa qualsiasi responsabilità. localsearch non è responsabile, purché a suo carico venga dimostrata soltanto una negligenza lieve. È esclusa qualsiasi responsabilità per danni conseguenti e mancato guadagno.
    2. Il Cliente prende espressamente atto che localsearch non si assume ulteriori responsabilità e non offre garanzie riguardo a:
      • contenuto, entità, correttezza, completezza e disponibilità delle iscrizioni;
      • pretese del Cliente circa la prosecuzione del servizio;
      • danni arrecati al Cliente da terzi attraverso l’utilizzo abusivo del collegamento (virus inclusi);
      • interruzioni di operatività e danni che ne risultano per il Cliente;
      • errori causati dal provider di rete o dal fornitore della connessione;
      • cause di forza maggiore quali fenomeni naturali, eventi bellici, scioperi, restrizioni impreviste da parte delle autorità, infestazioni di virus informatici ai danni di sistemi di elaborazioni dati, ecc.;
      • spese per il Cliente sorte in relazione all’introduzione di nuove tecnologie;
      • guasti, interruzioni di operatività, errori o simili che derivano dal software (CRM / ERP ecc.) impiegato dal Cliente e che limitano o impediscono l’utilizzo.
  7. Proprietà e diritti di tutela

    1. Il Cliente riconosce che la proprietà e tutti i diritti di tutela concernenti search.ch, le iscrizioni contenute al suo interno e l’API spettano a localsearch.
    2. Dall’utilizzo dell’API il Cliente non può ricavare né diritti di licenza né qualsivoglia altro diritto di tutela relativamente a search.ch, alle iscrizioni o all’API. L’impiego concesso in base alle presenti Condizioni d’utilizzo non è esclusivo e localsearch si riserva il diritto di accordare in qualunque momento qualsiasi diritto di utilizzo a terzi.
  8. Diritto applicabile e foro competente

    1. Il rapporto contrattuale fra le parti è soggetto al diritto svizzero a eccezione delle norme materiali del diritto di collisione e delle disposizioni della Convenzione di Vienna (Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci, siglata a Vienna l’11.4.1980).
    2. Per tutte le controversie il foro competente è quello di Zurigo. Per i Clienti con residenza o sede sociale all’estero, Zurigo costituisce il luogo d’esecuzione e il foro competente per tutti i procedimenti.
    3. In caso di formulazioni non chiare e divergenze nei testi tradotti, fa fede la versione in tedesco.

Zurigo, novembre 2017